Consigli per ottenere vetri brillanti senza aloni e senza detersivi

vetri-puliti

Ecco alcune semplici tecniche per pulire i vetri senza usare i detersivi.

  1. ACQUA CALDA E ACETO: l’aceto è un ottimo detergente naturale. Versate l’aceto nel secchio dell’acqua calda o nello spruzzino. Se vi da fastidio l’odore acre dell’aceto aggiungere all’acqua qualche goccia di oli essenziali.
  2. ALCOOL E FOGLI DI GIORNALE: passare la spugna imbevuta di acqua e alcool. Quindi appallottolare i fogli di giornale e passarli sui vetri fino alla completa asciugatura. L’inchiostro esercita una forza abrasiva che elimina gli aloni.
  3. ACQUA E BOROTALCO: sciogliere il borotalco in acqua (350 ml di acqua a temperatura ambiente con 1 cucchiaio scarso di borotalco) e spruzzarlo sui vetri. Passare con un panno asciutto o carta. Asciugare con un panno pulito.
  4. PANNO IN MICROFIBRA: passare sul vetro il panno in microfibra inumidito di acqua tiepida.
  5. EVITARE LE ORE PIU’ CALDE: evitare di lavare i vetri nelle ore più calde, per evitare che l’asciugatura troppo rapida causi aloni.
  6. TERGIVETRO: per le grandi superfici utilizzate il tergivetro, con movimenti orizzontali o verticali a seconda delle dimensioni e della loro posizionedei vetri. Tenete a portata di mano un panno per asciugare le gocce accumulate sui bordi.

Tags:

Nessun commento

Commenta

Your email address will not be published.